Menu

Exogini I Misteriosi Alieni – GIG

Gli Exogini sono giocattoli lanciati sul mercato italiano a partire dal 1987, quando vennero per la prima volta distribuiti dalla GIG. Si trattava – e si tratta ancora dato che i collezionisti certo non mancano – di staction-figure alte circa 4 centimetri realizzate in gomma di vari colori, tra cui verde, carne, bianco, nero, fucsia, arancione, blu e viola.

Gli Exogini vennero distribuiti anche negli USAExogini I Misteriosi Alieni - GIG cartina, con il nome di “M.U.S.C.L.E.“, in Francia, con il nome di “Cosmix” e in Giappone dove venivano invece chiamati “Kinkeshi“. Se volete saperne di più sui Kinkeshi, ecco il sito italiano di riferimento, Kinkeshitaly. Sono 3, in totale, le serie di Exogini. La prima, come detto, è uscita nel 1987, mentre la seconda è datata 1988 e la terza 1998, ben dieci anni più tardi. I personaggi sono 40 – parliamo della 1° serie – e rappresentano degli strani lottatori wrestling alieni tratti dalla serie nipponica Kinnikuman.
Li si trovava principalmente in bustine che costavano 500 lire, ma c’erano anche i barattolini da 10 pezzi (4.500 lire), la piramide da 20 (8.000 lire) e quella da 40 pezzi (12.000 lire). La prima serie venne inizialmente messa in commercio nei seguenti colori: verde, arancione e fucsia trasparenti e rosa carne. Fu solo in seguito, grazie all’enorme successo riscontrato tra i ragazzini, che gli Exogini vennero stampati anche nei colori grigio metallizzato, blu metallizzato, bianco, nero e viola, la variante più rara. 

La seconda serie dei mitici omini di gomma si ispirò non più alla lotta libera,Exogini I misteriosi alieni - GIG pubblicità bensì ai guerrieri ninja che in quegli anni spopolavano letteralmente anche in TV e nei videogiochi. I personaggi della seconda serie di Exogini sono 48 e traggono ispirazione dalla serie americana dei N.I.N.J.A. MITES della Panosh. Vennero prodotti nei colori bianco, nero, blu metallizzato, grigio metallizzato, viola metallizzato, rosso, rosa trasparente e rosa “babol”, chiamato così per la somiglianza di colore con le mitiche chewing gum “Big Babol”. 
Infine, nel 1998, uscì la terza serie. Fu un mezzo buco nell’acqua e non replicò affatto il successo delle prime due serie, in particolare della prima. È costituita da 33 extraterrestri divisi in schieramenti da 11, più 6 personaggi speciali di color oro. Ogni personaggio ha stampato sotto i piedi il proprio grado di forza. Tra i collezionisti la terza serie è quasi snobbata. Gli accessori particolari furono i cannoni rossi (Marziani), Blu (Plutoniani) e verdi (Venusiani). Ci sono anche le varie navicelle di nome Space pod e la navicella gigante di nome SciRoid Buttleship.

Degni di nota, a livello collezionistico, sono gli Exogini brillantinati, molto rari e veramente belli da vedere. Piuttosto costosi e custoditi gelosamente dai legittimi proprietari, queste sgargianti varianti sono tempestate di brillantini e, in particolari condizioni di luce, assumono tonalità fantastiche.

Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale degli Exogini.

NOTA: se avete trovato in soffitta o in uno scatolone degli Exogini, di qualsiasi  serie, colore e tipo, e volete venderli, scriveteci una mail o lasciate un commento all’articolo. Saremo ben lieti di valutarli e, trovato l’accordo, di acquistarli nel caso vogliate cederli. Grazie!

Exogini prima serie blu

One comment

  1. Simone ha detto:

    ciao
    colleziono exogini, contattatemi alla mal simbor3@gmail.com se ne avete
    Simone

Lascia un commento

Link Sponsorizzati

Seguici sui Social

Ricevi tutte le nostre news sulla tua mail per rimanere sempre aggiornato!