Menu

10 cose che non sapevate su Nintendo

Nintendo, una delle aziende più famose al mondo, venne fondata il 23 settembre 1889 a Kyoto da Fusajiro Yamauchi, che diede alla sua impresa il nome di Nintendo Koppai. Si narra che inizialmente la compagnia producesse carte da gioco per Hanafuda, anche se al riguardo esistono voci contrastanti.

Nel 1951 il nome cambiò e divenne Nintendo Playing Card Co. Ltd. e otto anni più tardi la compagnia siglò un proficuo accordo con The Walt Disney Company per commercializzare carte raffiguranti i personaggi Disney. Il successo era continuo ed eclatante, tanto che nel 1962 arriva la quotazione in borsa. Passano 12 anni e Nintendo ottiene i diritti di distribuzione (in patria) della console Magnavox Odyssey. Siamo a metà anni Settanta e di lì a breve, nel 1977, la grande N commercializza la prima propria console, il Color TV Game.
Il 1977 risulta cruciale per la storia del brand, che in quell’anno assume lo sviluppatore di videogiochi Shigeru Miyamoto, creatore di Donkey Kong che nel 1981, anno della sua uscita, diviene un successo mondiale. Forse il più grande successo di Nintendo, che vive un decennio d’oro grazie anche alla creazione di videogiochi quali Super Mario Bros., The Legend of Zelda e Tetris, sbarcato dapprima su NES ma “esploso” su Game Boy, console portatile sulla quale raccolse consensi unanimi. Se amate Nintendo e siete desiderosi di leggere qualche curiosità sull’azienda giapponese, sfogliate la foto gallery che trovate di seguito.

10. Tutti credono che Nintendo nasca nel 1889 come produttore di carte da gioco Hanafuda (“schede del fiore in giapponese). Non è vero perché il gioco Hanafuda è stato bandito nel in 1791, durante l’era Kansei perché era diventato troppo popolare.

No comments

Lascia un commento

Link Sponsorizzati

Seguici sui Social

Ricevi tutte le nostre news sulla tua mail per rimanere sempre aggiornato!